La calcolabilità del danno non patrimoniale. Criteri di valutazione e discrezionalità del giudice PDF

Scarica l'e-book La calcolabilità del danno non patrimoniale. Criteri di valutazione e discrezionalità del giudice in formato pdf. L'autore del libro è Valentina Di Gregorio. Buona lettura su capturtokyoedition.it!

DESCRIZIONE
Lo studio affronta la tematica della valutazione del danno non patrimoniale con particolare riguardo all'individuazione di criteri che garantiscano l'uniformità e la prevedibilità delle decisioni. Ad un inquadramento generale del tema segue un'indagine degli orientamenti della giurisprudenza sulla quantificazione e liquidazione nei diversi tipi di danno e una rassegna della normativa che prevede criteri di determinazione del quantum del danno non patrimoniale anche in forma di indennizzo. L'ultima parte del lavoro è dedicata alla disamina dei rapporti tra quantificazione e funzioni della responsabilità nel quadro del recente dibattito sui danni punitivi e propone, a fini perequativi e di prevedibilità, il ricorso a metodi di calcolo basati su una standardizzazione di massima dei criteri, variabili per ciascuna tipologia di danno, ma focalizzati prevalentemente sulla figura del danneggiato, anche sulla scorta dei precedenti giurisprudenziali.
NOME DEL FILE
La calcolabilità del danno non patrimoniale. Criteri di valutazione e discrezionalità del giudice.pdf
DATA
2018
ISBN
9788892115071
AUTORE
Valentina Di Gregorio
Capturtokyoedition.it La calcolabilità del danno non patrimoniale. Criteri di valutazione e discrezionalità del giudice Image
SCARICARE LEGGI ONLINE
Danno patrimoniale e non patrimoniale - caratteristiche e ...
Il danno non patrimoniale e la valutazione unitaria alla ... da criterio di stima e valutazione del danno in ogni ... alle parti e diminuiscano la discrezionalità del singolo giudice " ...
La personalizzazione del danno morale non è un ... - Altalex
Criteri di valutazione equitativa del danno non patrimoniale alla salute Il codice civile prescrive che, qualora il danno non possa essere provato nel suo preciso ammontare, esso deve essere liquidato dal giudice con valutazione equitativa.

LIBRI CORRELATI