Fortini nella città nemica. L'apprendistato intellettuale di Franco Fortini a Firenze PDF

Leggi il libro Fortini nella città nemica. L'apprendistato intellettuale di Franco Fortini a Firenze PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su capturtokyoedition.it e trova altri libri di Luca Daino!

DESCRIZIONE
Franco Fortini e Franco Lattes: quando e perché il profilo sospeso del secondo sbiadisce e si dissolve nella figura tetragona del primo? Chi era, che cosa ha scritto, quali progetti ha elaborato Franco Lattes prima di sparire dalla scena, poco più che ventenne, prima di diventare Franco Fortini? E ancora: di che cosa è debitore il Fortini postbellico - l'intellettuale marxista, il poeta, il critico letterario - a quell'aspirante scrittore e pittore, ospite riottoso e tormentato della Firenze entre-deux-guerres, ebreo presto convertitosi al cristianesimo valdese? Il libro offre risposte a queste e altre domande sull'apprendistato fortiniano, combinando la ricerca d'archivio (che ha portato alla luce molti documenti inediti o dimenticati), l'analisi testuale e la perlustrazione dei modelli letterari e filosofici alla base di un'attività finora pressoché ignorata. La parabola artistica ed esistenziale di Lattes illumina così la Weltanschauung di Fortini e apre nuove vie ermeneutiche alla produzione di uno dei massimi intellettuali italiani del Novecento.
NOME DEL FILE
Fortini nella città nemica. L'apprendistato intellettuale di Franco Fortini a Firenze.pdf
DATA
2013
ISBN
9788840016764
AUTORE
Luca Daino
Capturtokyoedition.it Fortini nella città nemica. L'apprendistato intellettuale di Franco Fortini a Firenze Image
SCARICARE LEGGI ONLINE
Articoli | ToscanaNovecento - Part 549
Storia di Firenze. Il portale per la storia della città . Chi siamo Iniziative. Scrivono di noi. Annali. Presentazione I - 2006 II - 2007 III - 2008 IV - 2009 V - 2010 ... Sei in: Home » Agenda » Fortini nella città nemica: l'apprendistato intellettuale di Franco Fortini a Firenze ...
PDF Fortini nella città nemica - Gabinetto Vieusseux
Nella poesia di Fortini gli abitanti della città, probabilmente la stessa Firenze di Farinata e di Cavalcante, si sono limitati a guardare la loro triste condizione presente, non si sono opposti, hanno disperato vilmente in ogni futuro («tutto è inutile sempre») e si sono, per questo, condannati alla dannazione eterna.

LIBRI CORRELATI