Confessarsi, perché? La riconciliazione e la bellezza di Dio PDF

Abbiamo conservato per te il libro Confessarsi, perché? La riconciliazione e la bellezza di Dio dell'autore Bruno Forte in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web capturtokyoedition.it in qualsiasi formato a te conveniente!

DESCRIZIONE
Il vescovo-teologo più noto d'Italia propone una lettera sulla confessione e le sue motivazioni. I dieci capitoletti vanno dalla domanda radicale sul perché confessarsi, a quella sul perché confessarsi da un prete, fino alla gioia della vita nuova nello Spirito. Segue una lectio divina sulla parabola del figliol prodigo di Luca 15, 11-32. Bruno Forte, nato a Napoli nel 1949, sacerdote nel '73, dottore in teologia nel '74 e in filosofia nel '77, è stato a lungo titolare della cattedra di teologia dogmatica nella Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale. Ha trascorso lunghi periodi di ricerca a Tubinga e a Parigi. Ha tenuto lezioni e conferenze in molte università europee e americane, e corsi di aggiornamento e di esercizi spirituali nei vari continenti. Delle sue opere (molte delle quali tradotte nelle più importanti lingue del mondo) la principale è la Simbolica Ecclesiale, pubblicata dalle Edizioni San Paolo in otto volumi tra il 1981 e il 1996. Il 26 giugno 2004 il Santo Padre lo ha nominato arcivescovo metropolita di Chieti-Vasto. Nel 2005 è stato eletto Presidente della Commissione Episcopale per la Dottrina della Fede, l'Annuncio e la Catechesi della Conferenza Episcopale Italiana.
NOME DEL FILE
Confessarsi, perché? La riconciliazione e la bellezza di Dio.pdf
DATA
2007
ISBN
9788821556036
AUTORE
Bruno Forte
Capturtokyoedition.it Confessarsi, perché? La riconciliazione e la bellezza di Dio Image
SCARICARE LEGGI
Confessione e riconciliazione al tempo del coronavirus ...
Il vescovo-teologo più noto d'Italia propone una lettera sulla confessione e le sue motivazioni. I dieci capitoletti vanno dalla domanda radicale sul perché confessarsi, a quella sul perché confessarsi da un prete, fino alla gioia della vita nuova nello Spirito. Segue una lectio divina sulla parabola del figliol prodigo di Luca 15, 11-32.
Confessarsi, perché? La riconciliazione e la bellezza di Dio
1. Perché confessarsi? Fra le domande che vengono poste al mio cuore di Vescovo, ne scelgo una che mi è stata fatta spesso: perché bisogna confessarsi? È una domanda che ritorna in molteplici forme: perché si deve andare da un sacerdote a dire i propri peccati e non lo si può fare direttamente con Dio, che ci conosce e comprende molto meglio di qualunque interlocutore umano?

LIBRI CORRELATI